Motore di Ricerca

Se ti senti fortunato fai una ricerca sulla frase clicca qui.
DIRITTO PRIVATO
La CONVIVENZA prematrimoniale va computata nella determinazione dell´assegno divorzile
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=10173

Con pronuncia Cass. civ., Sez. Unite, Sent., ud. 26/09/2023, dep. 18/12/2023, n. 35385 è stato sancito come la CONVIVENZA prematrimoniale debba essere considerata ai fini del diritto e alla quantificazione dell´assegno divorzile...

Autore(i): La Redazione, Matteo Bottino Pubblicazione: Sab, 23 Dic 2023

DIRITTO PRIVATO
Per le Sezioni Unite la nuova CONVIVENZA non determina la perdita automatica dell´assegno divorzile
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7793

Le Sezioni Unite con la sentenza del 5 novembre 2021, n. 32198 hanno stabilito che l´instaurazione da parte dell’ex coniuge di una stabile CONVIVENZA di fatto, giudizialmente accertata, incide sul diritto al riconoscimento di un assegno di divorzio o...

Autore(i): La Redazione, Ilaria Taccola Pubblicazione: Mar, 9 Nov 2021

DIRITTO PRIVATO
Alle Sezioni Unite l´estinzione automatica dell´assegno divorzile in presenza di una nuova CONVIVENZA
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7412

La VI sezione di Cassazione auspica una pronuncia delle Sezioni Unite per rivedere il meccanismo di automatica estinzione dell´assegno divorzile per sopravvenuta CONVIVENZA more uxorio. L´articolo espone le motivazioni addotte nell´ordinanza n. 28995...

Autore(i): Giulio Briggi Pubblicazione: Mar, 13 Lug 2021

STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE
L´esperienza dei totalitarismi nel XX secolo ed il Fascismo, recensione di testi critici.
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=5216

Il fenomeno del totalitarismi si presenta come uno degli elementi di maggior rilievo del panorama politico e sociale europeo del ventesimo secolo in quanto determina una forma integralmente nuova di organizzazione della CONVIVENZA civile e di assetto...

Autore(i): Giovanni Cannetti Pubblicazione: Ven, 29 Mag 2020

DIRITTO PRIVATO COMPARATO
Abbandono della casa coniugale: onere probatorio e giusta causa di allontanamento nel caso di intollerabile CONVIVENZA
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=4766

L’allontanamento dalla residenza familiare, se effettuato unilateralmente dal coniuge, si pone come violazione di un obbligo matrimoniale ed è conseguentemente causa di addebito della separazione, anche se il coniuge vi fa rientro dopo due giorni e t...

Autore(i): Monica Paciolla Pubblicazione: Mar, 10 Mar 2020