Motore di Ricerca

DIRITTO PENALE
La Cassazione RIBADISCE il perimetro del delitto di abuso dei mezzi di correzione o di disciplina
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=8643

Lo scritto si sofferma sulla sentenza del 3 marzo 2022, n. 13145, con la quale la Corte di cassazione torna nuovamente a delineare il perimetro applicativo del delitto di abuso dei mezzi di disciplina....

Autore(i): Dalila Mara Schirò Pubblicazione: Lun, 25 Lug 2022

DIRITTO PENALE
Appropriarsi dello smartphone della compagna per leggerne i messaggi privati integra il reato di rapina
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=8289

La Suprema Corte, con la sentenza del 15 ottobre 2021, n. 45557, RIBADISCE che nel delitto di rapina l’ingiusto profitto non deve necessariamente sostanziarsi in un’utilità materiale, potendo anche consistere in un vantaggio di natura morale o sentim...

Autore(i): Anna Onore Pubblicazione: Lun, 2 Mag 2022

DIRITTO PENALE
La registrazione del marchio quale presupposto per la sua contraffazione
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=8160

Con la pronuncia n. 46882 del 3 dicembre 2021, la II sezione penale della Suprema Corte di Cassazione RIBADISCE il principio secondo il quale non può parlarsi di contraffazione rilevante ai sensi dell´ 474 c.p. senza la previa avvenuta registrazione ...

Autore(i): Azzurra Capitoni Pubblicazione: Mer, 30 Mar 2022

DIRITTO PRIVATO
L´ascolto del minore: diritto assoluto e dovere istruttorio
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7792

Il presente contributo esamina l´istituto del diritto all´ascolto del minore e si concentra sull´analisi dell´ordinanza n. 23804/2021 con cui la Corte di Cassazione RIBADISCE l´importanza e il dovere di ascoltare il bambino capace di discernimento in...

Autore(i): Chiara Imbalzano Pubblicazione: Mar, 14 Dic 2021

DIRITTO PENALE
Molestie sessuali: quando è stalking?
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7750

Attraverso la sentenza in rassegna Cass. pen., sez. V, ud. 10 maggio 2021 (dep. 19 luglio 2021), n. 27909 , la Suprema Corte RIBADISCE come la linea di discrimine tra la fattispecie incriminatrice degli atti persecutori e quella delle molestie, cons...

Autore(i): Raffaella Tetta Pubblicazione: Mer, 17 Nov 2021