Motore di Ricerca

DIRITTO PENALE
Per la Cassazione anche chi non è proprietario dell´animale risponde del reato di MALTRATTAMENTI
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7809

Con sentenza n. 34087, depositata il 19.05.2021, la terza sezione penale della Suprema Corte analizza, alla luce del nuovo contesto sociale, il reato di maltrattamento di animali. E afferma, in particolare, il principio secondo il quale è responsabi...

Autore(i): Annalisa Falvo Pubblicazione: Mer, 8 Dic 2021

DIRITTO PENALE
La Consulta sul rapporto tra stalking familiare e MALTRATTAMENTI in famiglia: divieto di applicazione analogica della legge penale a sfavore del reo
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7249

La Corte costituzionale con la sentenza n. 98/2021 in tema di rapporto tra lo stalking familiare ex art. 612 bis, secondo comma, c.p. e il reato di MALTRATTAMENTI in famiglia ex art. 572 c.p. ha ribadito il principio per cui il divieto di applicazion...

Autore(i): La Redazione, Ilaria Taccola Pubblicazione: Sab, 15 Mag 2021

DIRITTO PENALE
MALTRATTAMENTI in famiglia: applicabilità della pena accessoria della sospensione della responsabilità genitoriale
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=6686

La pena accessoria della sospensione della responsabilità genitoriale, prevista dall’art. 34 del codice penale, può essere irrogata anche nell’ipotesi di condotte violente “indirettamente” rivolte contro i figli minori. Cass. Pen. Sez. V, n. 34504/20...

Autore(i): Francesco Bellocchio Pubblicazione: Gio, 25 Mar 2021

DIRITTO PENALE
Il codice rosso e il minore vittima di MALTRATTAMENTI assistiti
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=4670

Il Codice Rosso ha inserito nell’art. 572 c.p. un ultimo comma nel quale si prevede che il minore degli anni 18 che assiste alla violenza debba essere considerato persona offesa del reato. Tale modifica sembra evocare l’assetto sistematico delineato ...

Autore(i): Lorenzo Cristoforo Masucci Pubblicazione: Gio, 9 Gen 2020

DIRITTO PENALE
Il fenomeno del mobbing e la sua sussumibilità nel reato di MALTRATTAMENTI
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=4023

E´possibile risalire agli elementi che permettono di ricondurre il mobbing all’art.572. La linea concettuale della nozione di MALTRATTAMENTI sembra infatti condividere con quella del mobbing non solo la configurabilità fenomenica, ma anche la seriali...

Autore(i): Federica Cacciola Pubblicazione: Mar, 11 Giu 2019