Motore di Ricerca

DIRITTO PRIVATO
Sospensione immotivata dell´account. Penale per FACEBOOK in caso di ritardo nella riattivazione
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=5211

La sanzione del blocco e della chiusura coattiva dell´account, in assenza di una chiara, precisa e reiterata violazione della normativa in tema di proprietà intellettuale, comprime il diritto alla libera manifestazione del pensiero dell´utente e cau...

Autore(i): Rosa Guarini Pubblicazione: Gio, 21 Mag 2020

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE
Questione Casapound contro FACEBOOK: il Tribunale di Roma ordina la riattivazione delle Pagine
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=4659

Considerato l´interesse mediatico sulla vicenda, pubblichiamo il provvedimento integrale del Tribunale che ha statuito in via cautelare sulla vicenda....

Autore(i): La Redazione Pubblicazione: Ven, 13 Dic 2019

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE
Sentenza FACEBOOK: la responsabilità del social network per linking illecito
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=4425

L’effettiva conoscenza del provider, ancorché acquisita ex post, della natura illecita dei contenuti caricati sui propri server è sufficiente ad integrare la responsabilità di quest´ultimo, non essendo necessario attendere un provvedimento di rimozio...

Autore(i): Eugenio Benevento Pubblicazione: Sab, 2 Nov 2019

DIRITTO PENALE
L´esercizio del diritto di critica su FACEBOOK secondo il più recente orientamento della Suprema Corte
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=4172

La Suprema Corte, con la sentenza n.3148/2019, ritorna ad evidenziare quali siano i requisiti per l´esercizio del diritto di critica con efficacia scriminante: una interessante pronuncia alla luce dell´uso sempre più frequente dei social network come...

Autore(i): Marco De Stephanis Pubblicazione: Dom, 21 Lug 2019

ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO
An unsuitable “Like” that makes the suspension from work spring into action
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=2575

A police officer was suspended from his duties because of a “Like” to a post on FACEBOOK, containing the announcement of the suicide of a prisoner detainee inside the jail in which he worked....

Autore(i): Annalucia Contangelo Pubblicazione: Mer, 13 Dic 2017