Motore di Ricerca

DIRITTO PENALE
Concorso magistratura: natura della responsabilità dell´ente per reati commessi nel suo interesse o a suo vantaggio
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7653

Il contributo si occupa della vexata quaestio circa la natura della responsabilità da reato degli enti, responsabilità penale, amministrativa o ibrida? Gli argomenti portati dalla dottrina e giurisprudenza a favore dell´una o dell´altra tesi....

Autore(i): Giulio Briggi Pubblicazione: Ven, 8 Ott 2021

DIRITTO PENALE
Il diritto penale del nemico, la legislazione a reazione: tra populismo penale e principio di offensività
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7632

Quando si parla di diritto penale del nemico e di populismo penale si fa riferimento a quel fenomeno di produzione normativa impulsiva, che avviene sempre dopo un accadimento sconvolgente per l´opinione pubblica e che mira a dimostrare ai cittadini l...

Autore(i): Francesco Gregorace Pubblicazione: Mer, 6 Ott 2021

DIRITTO PENALE
La confisca senza condanna: natura, ratio, limiti e tutele
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7634

La confisca senza condanna costituisce ancora oggi una figura di natura controversa e dai confini incerti. Il presente articolo si propone di analizzare, attraverso una ricostruzione in chiave storico-giurisprudenziale, tale misura ablatoria che, rec...

Autore(i): Simona Iachelli Pubblicazione: Lun, 4 Ott 2021

DIRITTO PENALE
Stalking: la reciprocità dei comportamenti aggressivi non esclude la configurabilità del reato, ma l´onere di motivazione è rafforzato
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7552

L´articolo si prefigge lo scopo di esaminare in maniera approfondita la più recente giurisprudenza afferente al reato di atti persecutori (c.d. stalking), di cui all´articolo 612 bis del codice penale, in caso di reciproche comportamenti aggress...

Autore(i): Vittorio Guarriello Pubblicazione: Mer, 22 Set 2021

DIRITTO PENALE
Il disturbo borderline-narcisistico non integra il vizio totale o parziale di mente
https://rivista.camminodiritto.it/articolo.asp?id=7573

Con la recente sentenza Cass. pen., sez. I, 27 luglio 2021, n. 28964 la Suprema Corte conferma l´orientamento maggioritario e ribadisce che i disturbi della personalità sono idonei a configurare il vizio di mente qualora siano di gravità tale ...

Autore(i): Cristian Bozzato Pubblicazione: Mer, 15 Set 2021