RCD
Bando di concorso pubblico per funzionari INPS
  • Rivista Scientifica ANVUR
  • . - Liv.
ISCRIVITI (leggi qui)
Pubbl. Gio, 16 Nov 2017

Bando di concorso pubblico per funzionari INPS

Modifica pagina

Editoriale a cura di


Adottata dal Presidente dell´ INPS la determinazione che indice un concorso pubblico, per titoli ed esami, a 365 posti di analista di processo consulente professionale.


Con la determinazione n. 163 del 7 novembre 2017, il Presidente dell´INPS ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, a 365 posti di analista di processo-consulente professionale, area C, posizione economica C1 (circa 1700/mese lordi per 13 mensilità). Il bando del concorso sarà pubblicato nei prossimi giorni sulla Gazzetta Ufficiale: da quella data cominceranno a decorrere i termini di iscrizione per partecipare alle prove.

Tra i requisiti per l´ammissione al concorso è prevista la laurea magistrale (o specialistica) nelle discipline previste dal bando: scienze dell’economia, scienze economico-aziendali, ingegneria gestionale, scienze dell’amministrazione, giurisprudenza e teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (ovvero diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento corrispondente a una di tali lauree magistrali).

È richiesta inoltre la certificazione, in corso di validità, di conoscenza della lingua inglese pari almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo, rilasciata da uno degli enti certificatori di cui al decreto 28 febbraio 2017, n. 118 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Su questo requisito di concorso sono in corso discussioni molto accese, che vedranno tanti candidati tentare la strada del ricorso alla giustizia amministrativa per l'annullamento del bando con la previsione della lingua inglese da certificare prima e al di là delle prove di concorso.

Lo svolgimento del concorso prevede l’effettuazione di:
- Due prove scritte;
- Una prova orale.

La prima prova scritta, oggettivo-attitudinale, verterà su una serie di quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale, logica, competenze linguistiche, informatiche e cultura generale.

La seconda prova scritta, tecnico-professionale, consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla volti ad accertare la conoscenza delle seguenti materie:

a) Bilancio, pianificazione, programmazione e controllo;
b) Contabilità pubblica, organizzazione e gestione aziendale;
c) Diritto amministrativo e costituzionale;
d) Diritto civile;
e) Diritto del lavoro e legislazione sociale;
f) Diritto penale;
g) Elementi di analisi economica;
h) Elementi di statistica e matematica attuariale;
i) Scienza delle finanze e economia del lavoro.

La prova orale verterà sulle materie oggetto delle prove scritte.

Pubblicheremo in questo articolo il PDF del bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale, non appena disponibile.

 

Fonti e indicazioni

- La determinazione presidenziale 7 novembre 2017, n. 163 col relativo bando (pdf 925KB).
- I libri consigliati per la preparazione: la collana Esami e Concorsi.