• Rivista Scientifica ANVUR
  • . - Liv.
ISCRIVITI (leggi qui)
Pubbl. Gio, 25 Nov 2021

Coronavirus: dal 6 dicembre entra in vigore il super Green Pass

Modifica pagina

Editoriale a cura di Ilaria Taccola



Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 24 novembre 2021 un nuovo decreto-legge per fronteggiare l´emergenza epidemiologica, introducendo il super green pass. Le nuove misure entreranno in vigore dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022.


Il Consiglio dei ministri ha approvato il 24 novembre 2021 con un decreto-legge le nuove misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica dovuta alla diffusione del virus covid-19, prevedendo il cosiddetto super green pass.

Le nuove misure entreranno in vigore dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022.

In breve, l’accesso a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche sarà consentito in zona bianca e gialla solo ai possessori del super green pass, mentre chi effettua un tampone antigenico o molecolare negativo per ottenere la certificazione verde non potrà accedere ai suddetti luoghi.

Le limitazioni previste per la zona arancione riguarderanno solo chi non possiede il super green pass. In altri termini, nella zona arancione non ci saranno limitazioni o restrizioni per i vaccinati, ma solo per chi effettua il tampone antigenico o molecolare negativo.

Infatti, nella bozza del decreto-legge si legge che “nelle zone gialla e arancione, la fruizione dei servizi, lo svolgimento delle attività e degli spostamenti, limitati o sospesi ai sensi della normativa vigente, sono consentiti esclusivamente ai soggetti in possesso di una delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2, lettere a), b) e c-bis), nel rispetto della disciplina della zona bianca. Ai servizi di ristorazione di cui al comma 1, lettera a), nelle predette zone, si applica il presente comma ad eccezione dei servizi di ristorazione all'interno di alberghi e di altre strutture ricettive riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati e delle mense e catering continuativo su base contrattuale, ai quali si applicano le disposizioni di cui al comma 1”.

Inoltre, la validità del green pass viene portata da 12 mesi a 9 mesi, estendendo l’obbligo vaccinale oltre che al personale sanitario, anche al personale scolastico.

In aggiunta a ciò, il green pass semplice sarà obbligatorio per utilizzare tutti i mezzi pubblici anche quelli locali.  In altri termini, per utilizzare i mezzi pubblici anche quelli a lunga percorrenza sarà sufficiente il certificato verde ottenuto mediante un tampone antigenico o molecolare negativo. La novità riguarda i mezzi pubblici locali, dove prima non veniva richiesto il possesso della certificazione verde.

Si allega la bozza del nuovo decreto-legge.


Note e riferimenti bibliografici