• Rivista Scientifica ANVUR
  • . - Liv.
ISCRIVITI (leggi qui)
Pubbl. Lun, 19 Lug 2021

Concorso Unione delle Terre d´Argine: 13 istruttori amministrativi

Modifica pagina

Editoriale a cura di Ilaria Taccola§228 CORSO COLLEGATO



È stato indetto un concorso per 13 istruttori amministrativi presso l’Unione delle Terre d’Argine e i comuni aderenti. La domanda di partecipazione deve essere inviata non oltre le ore 12:30 di mercoledì 28 luglio 2021.


È stato indetto un concorso per 13 istruttori amministrativi presso l’Unione delle Terre d’Argine e i comuni aderenti. La domanda di partecipazione deve essere inviata attraverso modalità telematiche non oltre le ore 12:30 di mercoledì 28 luglio 2021.

Per la partecipazione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno Stato appartenente all'Unione Europea ovvero di uno stato non appartenente all’Unione Europea, nei casi previsti dall’art. 38 del D.Lgs. n. 165/20014;

b) età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista per il collocamento a riposo;

c) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;

d) assenza di validi ed efficaci atti risolutivi di precedenti rapporti di impiego costituiti con pubbliche amministrazioni per persistente insufficiente rendimento o per averli conseguiti mediante produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile; e) regolare situazione nei confronti degli obblighi di leva, dove espressamente previsti per legge, ossia per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985;

f) idoneità fisica all'impiego;

g) insussistenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;

Inoltre, come requisito specifico è richiesto il diploma di scuola secondaria di secondo grado / maturità di durata quinquennale.

La partecipazione alla procedura di selezione in oggetto è subordinata al versamento della tassa di ammissione quantificata in euro 9,50, da versarsi esclusivamente utilizzando la piattaforma online "PagoPA”.

PROVA PRESELETTIVA: Nell’eventualità che pervenga un numero di domande superiore a 300 unità, l’Amministrazione si riserva di espletare una prova preselettiva finalizzata, esclusivamente, alla individuazione dei candidati da ammettere alla prova scritta. All’eventuale prova preselettiva saranno ammessi, con riserva di verifica dell’effettivo possesso dei requisiti prescritti, tutti i candidati che abbiano presentato domanda entro il termine fissato dal bando.

Supereranno la eventuale preselezione, con conseguente ammissione alla prova scritta, i candidati in possesso di tutti i requisiti prescritti che, all’esito della prova preselettiva, a prescindere dal punteggio conseguito, risultino qualificati nelle prime 150 posizioni, oltre ai classificati ex aequo nella centocinquantesima posizione.

L’eventuale prova preselettiva consisterà nella soluzione di quesiti a risposta multipla attinenti al ragionamento logico, deduttivo e numerico, avvalendosi dell’ausilio di enti o istituti specializzati pubblici o privati e con predisposizione dei quesiti da parte degli stessi.

L’eventuale prova preselettiva si svolgerà a distanza, in modalità telematica; a tal fine, ciascun candidato dovrà avere la disponibilità di strumentazione e locali conformi ai requisiti tecnici e logistici che consentano il regolare svolgimento della prova da remoto, che saranno resi noti con congruo preavviso mediante pubblicazione.

PROVA SCRITTA: La prova scritta consisterà nella soluzione di quesiti a risposta multipla vertenti sulle materie indicate al paragrafo 2 del presente bando, avvalendosi dell’ausilio di enti o istituti specializzati pubblici o privati e con predisposizione dei quesiti da parte degli stessi. Anche la prova scritta si svolgerà a distanza in modalità telematica.

PROVA ORALE: La prova orale consiste in un colloquio individuale, vertente sulle materie indicate nel bando. Lo svolgimento della prova orale comprende l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

Le prova scritta e la prova orale si intendono superate per i candidati che conseguano una valutazione pari ad almeno 21/30.

La prova scritta e la prova orale avranno ad oggetto le seguenti materie:

- ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali (articoli da 1 a 198-bis del D.Lgs. 267/2000);

- elementi sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione (d.lgs. 165/2001), con particolare riferimento ai diritti e doveri e alle responsabilità dei pubblici dipendenti (d.p.r. 62/2013, articoli da 57 a 63 del CCNL 21 maggio 2018);

- elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento agli atti amministrativi ed al procedimento amministrativo (Legge 241/1990 s.m.i).;

- elementi in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000 e D.lgs. 82/2005);

- elementi in materia di acceso agli atti amministrativi (legge 241/1990);

- elementi in materia di appalti di lavori, forniture e servizi (D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.) con particolare riferimento alle procedure per importi inferiori alla soglia di rilevanza comunitaria (sotto soglia);

- elementi in materia di Trasparenza (d.lgs. 33/2013), Anticorruzione (legge 190/2012) e riservatezza dei dati personali (Regolamento UE 2016/679).


Note e riferimenti bibliografici