• Rivista Scientifica ANVUR
  • . - Liv.
ISCRIVITI (leggi qui)
Pubbl. Gio, 13 Mag 2021

Concorso Regione Emilia Romagna: 715 posti per diplomati e laureati

Modifica pagina

Editoriale a cura di Ilaria Taccola



La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato i bandi per 715 posti tra laureati e diplomati, rispettivamente 486 posti per diplomati, 158 posti per laureati e 71 posti riservati ai dipendenti della Regione Emilia-Romagna.


La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato i bandi per 715 posti tra laureati e diplomati, rispettivamente 486 posti per diplomati, 158 posti per laureati e 71 posti riservati ai dipendenti della Regione Emilia-Romagna:

Per quanto riguarda i diplomati i posti sono così suddivisi:

154 agenti di polizia locale;

81 istruttori amministrativo contabili;

96 istruttori tecnici;

99 assistenti amministrativo contabili;

42 tecnici progettisti in campo ambientale;

14 istruttori agro-forestali;

Per quanto riguarda i laureati i posti sono così suddivisi:

43 funzionari amministrativo contabili;

90 funzionari tecnici;

25 specialisti fitosanitari.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: Per inviare la domanda per ciascuno dei presenti profili, quest’ultima deve essere presentare con modalità telematiche entro e non oltre le ore 13:00 dell’11 giugno 2021.

Per compilare la domanda si deve utilizzare il portale e-Recruiting della Regione Emilia-Romagna raggiungibile dal sito istituzionale dell’Ente www.regione.emiliaromagna.it, seguendo il percorso: “Leggi Atti Bandi”, “Bandi e Concorsi - Opportunità di lavoro in Regione/Concorsi” - sezione “Procedure selettive pubbliche” - http://wwwservizi.regione.emilia-romagna.it/e-recruiting/ - al link relativo alla presente procedura e secondo le istruzioni ivi riportate nell'apposita “Guida alla compilazione della domanda”.

È necessario il possesso delle credenziali SPID e di una casella di posta elettronica ordinaria e di una casella di posta elettronica certificata (PEC). Entrambe le caselle dovranno rimanere attive, ai fini di ogni eventuale comunicazione anche relativa all’assunzione, per due anni dalla data di adozione dell’atto di approvazione della graduatoria.

In particolare, si segnala a chi ha possiede una laurea in materia giuridiche o economiche o ai diplomati interessati alle posizioni giuridiche contabili i bandi per 81 istruttori amministrativo contabili e 99 assistenti amministrativo contabili, oppure per i laureati quello di 43 funzionari amministrativo contabili.

Più precisamente, il bando per 99 assistenti amministrativo contabili, aperto a chi ha conseguito un diploma di scuola secondaria di secondo grado (diploma di maturità), prevede lo svolgimento di una prova preselettiva a distanza qualora il numero delle domande di ammissione sia pari o superiore a 300 unità.

L’eventuale prova preselettiva verrà svolta dalla Commissione esaminatrice tramite il supporto di un soggetto esterno specializzato. In ragione della situazione epidemiologica Covid-19, la prova preselettiva si terrà a distanza utilizzando una specifica piattaforma digitale, e consisterà in quesiti a risposta multipla. I contenuti dei quesiti sono finalizzati all’accertamento delle conoscenze di base relativamente alle materie su cui verterà la prova scritta. Potrà essere inoltre integrata con quesiti relativi alla soluzione di problemi di tipo logico – deduttivo – numerico e di cultura generale.

I candidati dovranno rispondere a 30 quesiti a risposta multipla nel tempo massimo di 30 minuti. Ciascun quesito proposto consiste in una domanda con tre alternative di risposta, delle quali solo una è esatta. Il punteggio sarà attribuito come segue:

· 1 punto: risposta esatta

· - 0,27: risposta errata o multipla

· 0 (zero): mancata risposta

Le prove selettive saranno suddivise in una prova scritta e una prova orale.

La prova scritta potrà prevedere lo svolgimento di una delle seguenti prove oppure una combinazione delle stesse:

- prova scritta con contenuto teorico, predisposta anche in forma di domande a riposta sintetica aperta, combinata, eventualmente, a quesiti a risposta chiusa;

- prova pratico-attitudinale; riguardo a:

COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI: I candidati dovranno dimostrare di conoscere ed essere in grado di applicare i principi e i contenuti tecnico professionali propri delle attività lavorative della presente famiglia professionale:

- Nozioni di diritto costituzionale, con particolare riferimento ai principi fondamentali e all’assetto delle competenze secondo il Titolo V, Parte II, della Costituzione;

- La Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea (Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea 2012/C 326/02); - Lo Statuto della Regione Emilia-Romagna;

- Nozioni sul procedimento amministrativo e gli atti amministrativi (L. 241/1990); - Il Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. 82/2005), con particolare riferimento alle disposizioni del Capo I e Capo III;

- Nozioni sulla tutela dei dati personali e il Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR); - Trasparenza, accesso civico semplice e generalizzato, prevenzione della corruzione (L. 190/2012, D. Lgs. 39/2013, D. Lgs. 33/2013);

- L’ordinamento e l’organizzazione del lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni e la disciplina del rapporto di pubblico impiego regionale con particolare riguardo a:

· Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche – D. Lgs. 165/2001;

· Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna - L.R. 43/2001;

· il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (DPR 62/2013); - Nozioni in materia di attività contrattuale nelle Amministrazioni pubbliche: parte seconda, titolo I e titolo III del D. Lgs. 50/2016; 10 - Nozioni in materia di ordinamento finanziario e contabile delle regioni ed in particolare il Titolo III del D.lgs. 118/2011.

- La “Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni” di cui alla L. 150/2000 ed in particolare l’organizzazione delle attività di informazione ai cittadini previste dall’art. 8 “Ufficio per le relazioni con il pubblico”

ATTITUDINI DIGITALI E LINGUISTICHE

I candidati dovranno dimostrare di possedere le seguenti attitudini digitali e linguistiche:

- Utilizzo dei principali strumenti di office automation con particolare riferimento agli ambienti collaborativi in cloud;

- Condivisione di documenti per la stesura in co-writing di testi;

- Conoscenza della lingua inglese. La prova scritta si intende superata se il candidato ottiene la votazione di almeno 21/30 o equivalente punteggio riparametrato.

Qualora la prova scritta sia organizzata tramite una combinazione di prove il punteggio di 21/30 deve essere ottenuto in ciascuna delle prove ed il risultato finale sarà costituito dalla media dei punteggi conseguiti nelle prove sostenute.

La prova orale prevede l’approfondimento delle conoscenze sulle materie oggetto della prova scritta nonché la verifica dell’effettiva capacità di risolvere problemi, elaborare soluzioni nell’ambito delle proprie competenze lavorative ed inserirsi proficuamente nell’organizzazione regionale.

Nell’ambito della prova orale verrà altresì verificata la conoscenza del Codice di Comportamento della Regione Emilia-Romagna approvato con delibera della Giunta Regionale n. 905/2018. I candidati devono presentarsi alla prova muniti di un valido documento d’identità. La prova orale s’intende superata se il candidato ottiene la votazione di almeno 21/30. Il punteggio massimo assegnabile per il colloquio è pari a 30/30.

Per quanto riguarda le procedure selettive per 43 funzionari amministrativo contabili cat D e 81 istruttori amministrativo contabili, si tratta di procedure selettive a tempo determinato per il supporto alle attività di ricostruzione sisma 2012 e del dissesto idrogeologico.

In particolare, il bando per 81 istruttori amministrativo contabili cat c aperto a chi ha conseguito un diploma di scuola secondaria di secondo grado (diploma di maturità), prevede una preselezione per titoli qualora le domande di ammissione superino le 200 unità per titoli e una prova scritta.

La prova scritta che si svolgerà a distanza avrà ad oggetto le seguenti materie:

La prova scritta verterà sui seguenti argomenti:

- Normativa relativa agli eventi sismici del 2012;

- Ordinanze del Commissario straordinario Sisma 2012;

- Decreti del Commissario straordinario Sisma 2012;

- Normativa nazionale relativa alla gestione dell’emergenza;

- Normativa nazionale sulla gestione delle contabilità speciali;

- Testo Unico degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.) e funzionamento degli Enti Locali; - Legge n. 241/1990 e s.m.i. “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”; 16 - Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.);

- Principi di diritto amministrativo;

- Elementi principali in materia di contratti pubblici D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.;

- DPR n. 62/2013 - Codice di comportamento del pubblico dipendente; - DPR 445/2000 e s.m.i.

- Normativa sulla gestione della documentazione amministrativa e sulla gestione del documento informatico; - Codice dell’Amministrazione Digitale – D.Lgs. 82/2005 e s.m.i.;

- Normativa inerente la trasparenza amministrativa (D.Lgs. 33/2013 e s.m.i.) e normativa in materia di anticorruzione (legge 190/2012 e s.m.i.);

- Normativa in materia di protezione dei dati personali e relativo trattamento - D.Lgs. 196/2003 e Regolamento UE 679/2016.

Di tutte le norme citate va inteso il testo vigente, considerando perciò le eventuali successive modifiche e/o integrazioni intervenute dopo la pubblicazione della normativa.

Anche per il profilo di 43 funzionari amministrativo cat d è prevista una preselezione per titoli qualora le domande di ammissione superino le 200 unità. Per partecipare alla selezione è necessario essere in possesso del diploma di laurea triennale rilasciato da Istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato. Per i titoli conseguiti all’estero è necessario che gli stessi siano riconosciuti equipollenti a quello sopra indicato nei modi previsti dalla legge o siano ad essi equiparati con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (art. 38 del D.Lgs. 165/2001 – art. 2 del D.P.R. n. 189/2009).

In altri termini è ammessa qualsiasi tipo di laurea triennale.

Anche in questo caso la prova scritta si svolgerà a distanza e avrà ad oggetto le seguenti materie:

- Normativa relativa agli eventi sismici del 2012

- Ordinanze del Commissario straordinario Sisma 2012

- Decreti del Commissario straordinario Sisma 2012

- Normativa nazionale relativa alla gestione dell’emergenza

- Testo Unico degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.) e funzionamento degli Enti Locali;

- Legge n. 241/1990 e s.m.i. “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”;

- Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.);

- Principi di diritto amministrativo

- Elementi principali in materia di contratti pubblici D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.;

- DPR n. 62/2013 - Codice di comportamento del pubblico dipendente;

- DPR 445/2000 e s.m.i. - Normativa sulla gestione della documentazione amministrativa e sulla gestione del documento informatico; - Codice dell’Amministrazione Digitale – D.Lgs. 82/2005 e s.m.i.

- Normativa inerente la trasparenza amministrativa (D.Lgs. 33/2013 e s.m.i.) e normativa in materia di anticorruzione (legge 190/2012 e s.m.i.);

- Normativa in materia di protezione dei dati personali e relativo trattamento - D.Lgs. 196/2003 e Regolamento UE 679/2016

Di tutte le norme citate va inteso il testo vigente, considerando perciò le eventuali successive modifiche e/o integrazioni intervenute dopo la pubblicazione della normativa.


Note e riferimenti bibliografici
Campagna sconti su tutti i corsi online