RCD
Concorso per 30 magistrati referendari della Corte dei Conti
  • Rivista Scientifica ANVUR
  • . - Liv. (ris. W - H)
ISCRIVITI (leggi qui)
Pubbl. Mer, 1 Ago 2018

Concorso per 30 magistrati referendari della Corte dei Conti

Modifica pagina

autore La Redazione


Indetto il concorso pubblico, per titoli ed esami, a trenta posti di referendario nel ruolo della carriera di magistratura. (G.U. n. 60 del 31-7-2018)


Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (4a Serie Speciale - Concorsi ed esami, n. 60 del 31-7-2018) il concorso pubblico per la copertura di 30 posti nella magistratura contabile, di cui 6 riservati a possessori del doppio titolo di laurea, in giurisprudenza e scienze economiche (o equipollenti). Bando completo allegato in PDF sulla destra di questo articolo.

Requisiti di accesso

Possono partecipare al concorso gli appartenenti alle seguenti categorie:

a) i magistrati ordinari nominati a seguito di concorso per esame, che abbiano superato il prescritto tirocinio conseguendo una valutazione positiva di idoneità;
b) gli avvocati dello Stato e i procuratori dello Stato alla seconda classe di stipendio;
c) i magistrati militari di tribunale e i magistrati amministrativi;
d) gli avvocati iscritti nel relativo albo professionale da almeno cinque anni;
e) i dipendenti di ruolo delle amministrazioni pubbliche di cui all'art. 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e gli altri funzionari pubblici indicati dal bando.

Prove: curriculum vitae, scritti e orale

Sono ammessi a sostenere le prove di esame i candidati giudicati meritevoli per le doti di capacità e rendimento
dimostrati, per gli incarichi eventualmente ricoperti, per i titoli di cultura posseduti, per gli studi elaborati e pubblicati in materie relative alle funzioni svolte o concernenti i compiti istituzionali della Corte dei conti. A tal fine i candidati sono tenuti a compilare il prospetto relativo alle categorie di titoli ammissibili, disponibile sul portale di cui all'art. 4, comma 2.

Gli ammessi a sostenere le prove concorsuali dopo la verifica formale dei titoli e delle competenze, sosterranno quattro prove scritte e una prova orale, sintetizzate come segue:

Prove scritte: 
1) diritto civile e diritto commerciale, con riferimenti al diritto processuale civile; 
2) diritto costituzionale e diritto amministrativo; 
3) contabilità pubblica, scienza delle finanze e diritto finanziario; 
4) prova pratica riferita alle funzioni della Corte dei conti. 

Prova orale:
l'esame verte sulle materie indicate per le prove scritte e sulle seguenti: 
a) diritto internazionale e diritto dell'Unione europea; diritto regionale e degli enti locali; 
b) diritto tributario e diritto pubblico dell'economia; 
c) diritto penale e diritto processuale penale; 
d) politica economica; 
e) controllo delle aziende e delle amministrazioni pubbliche; 
f) statistica economica; 
g) lingua straniera scelta tra le seguenti: inglese, francese, tedesco, spagnolo. 

Prova orale facoltativa in una delle lingue di cui al punto g) diversa da quella prescelta quale prova obbligatoria. 

Dove e quando

Le informazioni relative alle fasi della procedura di concorso sono disponibili sul portale di cui all'art. 4, comma 2, del bando nonchè a questo link.

Modalità di presentazione delle domande

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente per via telematica. Per la presentazione della domanda i candidati devono essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personalmente intestato al candidato e devono registrarsi al Portale concorsi all'indirizzo: https://concorsionline.corteconti.it e seguire la procedura ivi indicata.

Termine per la presentazione delle domande

La domanda di partecipazione deve pervenire entro e non oltre le ore 24.00 del 29 settembre 2018.